Visita all'aeroporto di Pratica di Mare - 15/03/2018

L'aeroporto di Pratica di Mare è abbastanza vicino a noi e ospita un gran numero di Enti. Insieme con i colleghi dell'Associazione Arma Aeronautica abbiamo organizzato una visita estesa all'intera giornata che ci ha portato a vedere diverse cose interessanti.

Abbiamo iniziato al Centro Operativo per la Meteorologia (COMet), dove ci sono stati presentati i compiti e i metodi di lavoro di questo "mestiere" che è ben diverso da quanto appare in televisione e su siti sensazionalistici. Qui di lavoro ce n'è tanto, di matematica tantissima, di tecnologia ancora di più. A Pratica c'è un supercomputer dedicato alle previsioni meteo di tutto rispetto. A breve, grazie alla Brexit, anche il computer ben più grande del Centro Europeo per la Meteorologia (ECMWF), attualmente stanziato a Reading (UK), verrà trasferito in Italia, per la precisione a Bologna.

Siamo poi andati al Centro Sperimentale Volo, dove siamo stati accolti dal Generale Comandante il reparto. Prima della visita alla linea di volo e agli hangar ci è stata illustrata la storia del reparto, la sua articolazione attuale e i compiti, che sono molto vari. Il Generale ci ha anche parlato dell'incidente occorso l'anno passato a Terracina, quando un EFA proprio della "sperimentale" è caduto in mare. Immancabile la domanda sull'F35, che però non si trova a Pratica, ma è ad Amendola per le prove.

Dopo il pranzo al circolo ufficiali, abbiamo ripreso il pullman per andare alla base dell'85° centro C/SAR (Combat Search and Rescue), uno dei gruppi basati su elicotteri e appartenente al 15° stormo che svolge primariamente missioni di ricerca e soccorso, dalle montagne al mare aperto. Un breve filmato ci ha mostrato alcune riprese reali delle operazioni di soccorso svolte sul Norman Atlantic, il traghetto in servizio tra Grecia e Italia che a fine 2014 ebbe un incendio a bordo. In quell'occasione il 15° stormo salvò 56 persone. Tante, ma al suo attivo questo reparto nella sua pluridecennale attività ne ha salvate ben 7000.

Chissà che questa iniziativa congiunta non possa ripetersi in futuro, magari in una forma più ampia e più "interforze"!

Guarda le foto


Nome utente

Password