Visita Nave Rizzo - Civitavecchia - 02/04/2019

Fa sempre piacere andare a bordo di una nostra Unità, soprattutto se è moderna e tenuta bene. Ma stavolta è stata una esperienza davvero straordinaria, per la cortesia che abbiamo ricevuto da tutto il personale, in particolare dal Comandante in seconda CC Antonio Cammisa e dal nostro accompagnatore, STV Alessandro Veri.
Sembrava di essere a casa, non si percepiva nessun distacco come a volte purtroppo succede, sembrava anzi che non fossimo i soliti rompiscatole che bisogna tollerare ma-che-se-sbarcano-subito-è-meglio.
La nave è straordinaria, sentire cosa è in grado di fare e sentirlo dire con partecipazione lo è ancora di più. Abbiamo anche ammirato il piccolo ma significativo museo dedicato a Luigi Rizzo, con documenti autentici dell'epoca.
Naturalmente non poteva mancare la foto al timone del nostro nocchiero Vincenzo Cardinale... e la foto al bigliardino!
Alla fine siamo dovuti sbarcare, è vero, ma quelli che ci erano sembrati cinque minuti in effetti erano state oltre due ore di permanenza.
Grazie di tutto, Nave Rizzo.
Appendice: ormai a terra, saliamo in macchina e innestiamo la retromarcia per andare via. Come se la Nave ci volesse salutare, eccola apparire nel display, se l'avessimo voluto fare apposta non ci saremmo riusciti.


Guarda le foto


Nome utente

Password